• Lun-Ven: 9-24 | Sab-Dom: 10-20
  • +39 342.0342731
  • Via della Ricerca Scientifica snc
totocalcio 13 schedina calcio prima scommessa tor vergata sporting club roma

Il primo tredici alla schedina

Ideato nel 1946 da Massimo Della Pergola, noto giornalista sportivo dell’epoca, il “Totalizzatore calcistico”, meglio conosciuto come “Totocalcio”, è un concorso a premi che conobbe da subito grande popolarità in Italia perché basato sui pronostici dei risultati delle partite di calcio.
“Fare 13” è stata l’ossessione degli italiani per oltre mezzo secolo. Solo negli ultimi anni la passione per la schedina si è affievolita.


La popolarità della schedina venne rafforzata drasticamente il 21 gennaio 1951 quando, da quella storica domenica calcistica, il Totocalcio aggiungeva una tredicesima partita da indovinare. Il numero 13, così, diventa nell’immaginario collettivo un numero speciale. Fare 13 significa vincere tutto, fare bottino pieno e il detto entra a far parte per questo motivo del gergo comune.

 

La vincita più alta al 13 nel 1993

 

Il montepremi più alto registrato è stato di oltre 34 miliardi di lire, durante il concorso numero 17 del 5 dicembre 1993. La vincita più alta in assoluto fu invece registrata appena un mese prima, in data 7 novembre. In quell’occasione, solo 3 giocatori realizzarono il 13 e guadagnarono ben 5 miliardi ciascuno.

Le puntate al Totocalcio, tuttavia, non si limitano ad intrattenere milioni di italiani ma concorrono anche a finanziare le attività del CONI. Per questo motivo il 14 aprile 1997 il Comitato, per il cinquantesimo anniversario del concorso, gli ha conferito la Stella d’oro al merito sportivo.